Domande e risposte

*Hai dubbi sul regolamento? Contattaci.

Domande frequenti sulla CMSR

*Ultimo aggiornamento: 21 settembre 2022

Sebbene il processo di redazione dell'ICMSR sia ben avanzato, alcune preoccupazioni del settore sono state avanzate sulla base dell'attuale bozza. Inoltre, deve aver luogo un processo di verifica ministeriale per garantire il corretto adattamento dell'ICMSR alle normative esistenti.

 

Una volta che una bozza finale è stata prodotta, deve essere presentata all'OMC e adottata ufficialmente dal governo centrale (compresa una notifica ufficiale).

 

Questo segnerà l'entrata in vigore dell'ICMSR, da quando inizieranno a contare diversi periodi, soprattutto:

  • Il periodo di notifica iniziale (che dura 6 mesi e inizia 12 mesi dopo l'entrata in vigore dell'ICMSR).
  • Il termine di registrazione delle Sostanze nell'Allegato II (18 mesi dopo l'entrata in vigore, coincidente quindi con la fine del Periodo di Notifica Iniziale).

 

Un altro periodo chiave è l'istituzione dell'Indian National Chemicals Authority (INCA), che è l'autorità principale nell'attuazione dell'ICMSR. Sebbene il Regolamento non contenga una tempistica chiara per questo, comporterà l'istituzione dell'Autorità, l'istituzione del sistema di notifica e registrazione e l'emissione di linee guida pertinenti.

L'ICMSR sarebbe adottato ai sensi delle Sezioni 3,6 e 25 della legge sull'ambiente (protezione), 1986. La legge conferisce al governo centrale il potere di emanare norme per proteggere la salute umana e l'ambiente. Riducendo al minimo gli effetti negativi delle sostanze e migliorando la gestione delle sostanze chimiche, ICMSR contribuisce a tali obiettivi.

Secondo ICMSR, le registrazioni sono generalmente individuali. Pertanto, non vi è alcun obbligo di presentare le registrazioni congiuntamente.

Tuttavia, la registrazione congiunta è possibile ai sensi della Regola 10, sottoregola (10). I dichiaranti congiunti devono raggiungere il proprio accordo per quanto riguarda le specifiche della registrazione congiunta (compreso il dichiarante capofila). Questo accordo è concluso tra parti commerciali e non coinvolge il governo indiano.

Le registrazioni congiunte hanno gli stessi obblighi di conformità delle registrazioni individuali, ma i dichiaranti congiunti beneficiano di riduzioni delle tasse.

Ulteriori chiarimenti sulle specificità della registrazione congiunta saranno forniti quando le regole saranno finalizzate.

Invece della preregistrazione, l'ICMSR ha un obbligo di notifica, che copre tutte le sostanze e ha requisiti di dati più ampi rispetto alla preregistrazione ai sensi del regolamento UE REACH. Le notifiche devono essere aggiornate annualmente attraverso la presentazione di una relazione annuale.

 

La registrazione nell'ambito dell'ICMSR non copre tutte le sostanze, ma solo quelle incluse nell'allegato II. Non ci sono requisiti di dati specifici per fascia di tonnellaggio per la registrazione (oltre il requisito del rapporto sulla sicurezza chimica al di sopra della soglia di 10 TPA).

 

Inoltre, le importazioni di alcune sostanze (sostanze che richiedono la registrazione e sostanze chimiche pericolose) sono soggette a notifica preventiva di importazione.

L'autorità responsabile per l'attuazione dell'ICMSR sarà l'Indian National Chemical Authority (INCA).

 

L'INCA sarà istituito dopo l'entrata in vigore dell'ICMSR, in quanto creato secondo le regole.

 

Pertanto, al momento non sono disponibili dati di contatto.

L'ICMSR (REACH indiano) contiene obblighi per tutti gli attori della catena di approvvigionamento (produttori, importatori e utilizzatori a valle).

 

Sebbene i produttori nazionali siano coperti dalle regole (ad esempio, devono notificare le sostanze che immettono sul mercato), la conformità per le sostanze importate ricade sugli importatori indiani.

 

I produttori stranieri possono nominare un rappresentante autorizzato (AR) per conformarsi all'ICMSR per loro conto. Ciò sposta gli obblighi di conformità dagli importatori indiani all'AR del fornitore estero.

L'attuale bozza di ICMSR non contiene dettagli su come deve essere effettuata la trasmissione delle informazioni.

 

L'articolo 14 fa riferimento a una piattaforma digitale interattiva che deve essere istituita dalla Divisione di regolamentazione chimica per l'attuazione delle regole. Tuttavia, il contenuto della norma è incentrato sulla diffusione delle informazioni da parte delle autorità.

 

Ulteriori dettagli potranno essere chiariti in future bozze, o una volta che la Chemical Regulatory Division sarà stata istituita dopo l'entrata in vigore dell'ICMSR (Indian REACH).

Le fasce di tonnellaggio si riferiscono a sostanze immesse sul mercato. Ciò include le sostanze prodotte in India da un'azienda o importate in India dalla stessa azienda.

 

La fascia di tonnellaggio notificata viene scelta dalle aziende in base alla quantità della loro sostanza che immetteranno sul mercato.

 

Premesso che la fascia di tonnellaggio è inclusa nella notifica o vi è un elemento di incertezza circa la quantità reale della sostanza che l'impresa finirà per immettere sul mercato (dato che la notifica e la registrazione avvengono prima dell'immissione sul mercato).

 

Per tenerne conto, le aziende devono presentare una relazione annuale entro i primi 60 giorni dell'anno solare. In tale relazione, devono includere, insieme ad altre informazioni, la quantità effettiva di sostanza immessa sul mercato. Se il quantitativo effettivo non rientra nella fascia di tonnellaggio notificata, devono essere pagate le relative tariffe.

Le fasce di tonnellaggio sono calcolate per ogni anno solare (da gennaio a dicembre). È valutato retroattivamente sulla base di aggiornamenti annuali per le notifiche. Tali aggiornamenti sono presentati entro i primi 60 giorni dell'anno solare e contengono informazioni sulla quantità effettiva di sostanze immesse.

Nel caso di miscele, tutti gli ingredienti che superano 1 tonnellata all'anno dovrebbero essere conformi all'ICMSR, comprese la notifica e la registrazione ove applicabile.

 

Per quanto riguarda i polimeri, l'attuale bozza dell'ICMSR non contiene disposizioni specifiche ad essi relative. In tali circostanze, possono essere trattate come sostanze e avere obblighi simili nei confronti di qualsiasi sostanza chimica.

Per meno di 10 tonnes all'anno, la registrazione dovrebbe includere uno scenario d'esposizione. Per più di 10 tonnellate all'anno, per la registrazione è richiesta una relazione sulla sicurezza chimica (CSR). Questo requisito è simile a UE-REACH. 

Sì, esiste un'opzione legale per la registrazione congiunta. Importatori, Produttori e Rappresentanti Autorizzati possono raggiungere accordi per registrare congiuntamente una sostanza.

 

Le Registrazioni congiunte hanno gli stessi obblighi di conformità delle Registrazioni individuali.

 

La struttura delle tariffe è la stessa delle iscrizioni individuali; le commissioni si basano sulla fascia di tonnellaggio della sostanza e sulle dimensioni dell'azienda.

 

Tuttavia, i dichiaranti congiunti beneficeranno di una riduzione delle tasse come stabilito nell'allegato XIX. Nella bozza attuale, le tasse – che devono essere pagate da ciascun Registrante Congiunto – sono inferiori del 30% rispetto alle tasse per le singole registrazioni.

La struttura del Dossier Tecnico è stabilita nell'Allegato VII dell'ICMSR.

 

Le informazioni devono essere fornite sui seguenti punti:

  1. Dettagli del registrante
  2. Identificatori chimici
  3. Dettagli strutturali chimici
  4. Usi chimici identificati
  5. Informazioni sulla classificazione e sull'etichettatura
  6. Riassunti di studio esaurienti
  7. Categoria d'uso principale
  8. Specifico per uso industriale e professionale
  9. Vie significative di esposizione
  10. Esposizione ambientale
  11. Modello di esposizione

 

L'allegato VII dettaglia ulteriormente il contenuto di ciascuno di questi titoli.

 

Oltre al fascicolo tecnico, i dichiaranti di una sostanza superiore a 10 tonnellate all'anno devono presentare anche un rapporto sulla sicurezza chimica (i cui contenuti sono elencati nell'allegato VIII).

 

Questa struttura è molto simile a quella del REACH dell'UE, sebbene gli endpoint relativi ai sommari robusti di studio non siano ancora elaborati e i dati specifici sul tonnellaggio e i requisiti del sommario solido di studio non siano ancora divulgati.  

È prevede che il portale di presentazione e diffusione sia in lingua inglese, inoltre potrebbe essere disponibile anche in hindi o in qualsiasi altra lingua locale. 

Gli importatori di miscele devono notificare le sostanze contenute nelle miscele, se sono al di sopra della soglia di 1 TPA.

 

Ciò richiede che gli importatori siano consapevoli di quali sostanze compongono la miscela e in quale quantità.

 

Se l'azienda che esporta questa miscela non è pronta a condividere questi dettagli, può conformarsi all'ICMSR utilizzando un rappresentante autorizzato.

Domande frequenti sulla BRI

Il produttore può richiedere e ricevere un numero di registrazione univoco collegato al produttore, all'ubicazione della fabbrica, PRODOTTI e marchio. 

Le regole BIS richiedono un rapporto di prova valido (non più vecchio di 90 giorni) da qualsiasi laboratorio di prova riconosciuto BIS e questo ha a essere presentato durante la richiesta di registrazione obbligatoria. I rapporti di prova emessi da BIS Recognized Labs secondo gli standard indiani notificati sono accettati solo per la registrazione. 

Il Marchio Standard deve essere apposto entrambi PRODOTTI ed imballaggio. However, nel caso non è possibile posto sul prodotto a causa di vincoli di dimensione, può essere apposto solo sulla confezione. Per i prodotti con display, disposizioni di etichettatura elettronica dei prodotti is anche disponibile. 

Il il numero di registrazione fornito da BIS è unico per ciascuno luogo di produzione. Pertanto, è necessario effettuare un'applicazione separata per ciascuna sede e supportata da un rapporto di prova per il prodotto da la posizione in cui si trova il prodotto che produttoreed. 

FMCS è uno schema di certificazione per un produttore straniero che desidera ottenere la licenza BIS. Lo schema è per la certificazione di prodotti diversi dai prodotti elettronici e informatici. Per i prodotti elettronici e IT, fare riferimento allo schema di registrazione.

Sì, l'azienda (produttore) deve richiedere la registrazione BIS prima che il prodotto raggiunga l'India. Altrimenti, la dogana indiana non sdoganerà la spedizione senza il certificato BIS.

Per lo Schema I (certificato ISI), ci vorranno circa 6 mesi ed è richiesto un audit di fabbrica. Per lo Schema II (CRS) ci vuole meno tempo circa 6-8 settimane poiché non è richiesto l'audit di fabbrica.

Traduci »